Guadagnare con Internet con pubblicità pay per click contestualizzate

Pubblicità Skyscraper

Continuo oggi la serie di articoli dedicati al tema del guadagnare con internet. Dopo il post dedicato alle tecniche di guadagno vendendo prodotti o servizi, mi prefiggo oggi l’obiettivo di delineare i principali metodi di guadagno mediante pubblicità pay per click contestualizzata al tema del proprio blog o sito.

Pubblicità pay per click contestualizzata

Alcuni network mettono a disposizione dei propri publisher degli script in grado di effettuare una scansione delle tue pagine web, individuarne il tema [basandosi sulle principali parole chiave individuate] e visualizzare degli annunci pubblicitari.

Questi Adv, che possono essere sia testuali che grafici, hanno la caratteristica di essere a tema con i contenuti della pagina, diventando così più interessanti, potenzialmente, per il lettore.

Il guadagno è riconosciuto per ogni click ricevuto: è pertanto necessaria un’azione da parte del tuo lettore [un click su un’annuncio] affinchè tu riceva un compenso.

Il vantaggio di questo tipo di pubblicità è la semplicità di utilizzo: non si deve convincere l’utente ad effettuare un acquisto o registrarsi ad un sito, basta che sia “invogliato” a cliccare su un annuncio di suo interesse.

I guadagni non sempre sono interessanti: dipende molto dall’argomento del sito, dalla concorrenza di altri blog, dalle parole chiave principali. Può succedere che il click venga pagato solo pochi centesimi. Questo ti fa capire da subito che i guadagni possono arrivare quando si ha un buon numero di visitatori e, in particolare, se si ha un buon numero di nuovi visitatori giornalieri.

Google AdSense

Si potrebbe parlare per ore di Google AdSense, servizio offerto da Google per i publisher.

E’ la croce e la delizia di tutti i Blogger: troverai in rete tutte le opinioni possibili ed immaginabili.

Chi lo ama ciecamente e chi invece è contrario al suo utilizzo.

La verità è che AdSense è:

  • Semplice. Inserisci il codice nel tuo sito e dopo circa 10 minuti iniziano a comparire gli annunci [tieni però conto che anche se l’utilizzo è intuitivo, per utilizzarlo al meglio dovrai studiare e testare molto];
  • Porta immediatamente risultati. So quello che stai pensando: “non saranno 0,20€ al giorno su un blog appena costruito a fare la differenza”. E’ vero, ma anche la componente psicologica è importante: molte persone se non vedono risultati da subito (anche se minimi) demordono;
  • Remunerativo. Rispetto alla concorrenza è sicuramente il network che paga di più a parità di parole chiave.
  • Solido. AdSense vuol dire Google. Al momento penso non ci sia garanzia di solidità maggiore [tutto nella vita può succedere, ma non da un giorno all’altro!].
  • Personalizzabile. Il banner può essere facilmente personalizzato nei colori, dimensioni e, funzione inserita da poco, nei font. Tutto questo consente di avere un Adv che non stoni con la grafica del tuo sito.

Questi penso siano i principali motivi che spingono la maggior parte dei publisher ad utilizzare AdSense.

Io personalmente non sono del tutto d’accordo con l’utilizzo indiscriminato di AdSense, ritengo che sia sempre necessario verificare il contesto ed il tema del proprio Blog e valutare se sia opportuno o meno l’utilizzo di AdSense all’interno del proprio sito o blog.

Non voglio però dilungarmi in questo articolo su questo tema di carattere più generale che riguarda comunque non solo AdSense, ma anche gli altri network di cui ti vado a parlare ora.

Altri Network

Esistono altri network che propongono l’inserimento di pubblicità contestualizzata, in modalità più o meno similari a Google AdSense.

  • eDintorni – Propone oltre ai banner testuali contestualizzati, simili a quelli di AdSense, anche la possibilità di inserire un link su specifiche parole chiave interne al testo della pagina. Quest’ultima opzione può essere utilizzata insieme a Google AdSense. Ho testato io stesso per un lungo periodo questa opzione all’interno di alcuni miei blog.
    Alla fine ho abbandonato dato che i compensi, anche per parole chiave in genere abbastanza remunerative come “banca”, “banche” o “assicurazioni”, erano molto limitati (0,03€ circa a click);
  • Bidvertiser – è un network inglese e paga in dollari tramite paypal. Un’alternativa ad AdSense, ma, a mio giudizio, inferiore sia come numero e qualità degli annunci che come remunerazione;
  • Heyos – Altro programma di affiliazione che offre soluzioni di pubblicità sia in modalità banner che contestuale. Paga in Euro, il sito è disponibile anche in Italiano. Non ho ancora ultimato la fase di test per dare un giudizio definitivo.
  • Oxado – Altro sito disponibile in Italiano. Il pagamento avviene tramite bonifico [nei paesi UE] o tramite Moneybookers. La soglia minima di pagamento è pari a 100€ ed avviene entro 30 giorni dal raggiungimento. Ancora in fase di test.

Linkografia

Heyos e Google AdSense a confronto

Conclusione Testing Bidvertiser

Crediti Fotografici

Look at that Buildings… di Bogamarì

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
About The Author

Enrico

Da oltre 10 anni appassionato di Web Marketing, seguo vari progetti con l'obiettivo di generare rendite automatiche: network marketing, internet marketing, trading ed investimenti. Nel poco tempo libero tanto studio, sport, animali domestici (figlia e cane) e tento di passare anche un po’ di tempo con mia moglie, prima che chieda il divorzio :-)

11 Comments

  • Guadagnare giocando

    8 Settembre 2009

    Io vi segnalo questo sistema che si differenzia dagli altri, in primis perchè è italiano, e come seconda cosa perchè vi farà guadagnare semplicemente pubblicizzando giochi flash nei modi che più volete e preferite, quindi anche con blog e social network. Più siete capaci di portare visite al portale più soldi guadagnarete, ricordate che applica il 100% di revenue share, tutti gli adsense mostrati sulle pagine dei visitatori che portate saranno i vostri e i guadagni al 100% vostri.

    • Chicco - Guadagno su Internet

      11 Settembre 2009

      @Guadagnare Giocando
      Benvenuto in GuadagnoSuInternet.

      Ti ringrazio per la segnalazione. Proverò a testarlo e a capire meglio come funziona il programma di affiliazione.