Article Marketing Turbo: resoconto dopo un mese di utilizzo

Article Marketing

Article Marketing

A fine gennaio ho deciso di sottoscrivere Article Marketing Turbo per testarne il funzionamento e verificare la validità del prodotto.

Di cosa si tratta?

Article Marketing Turbo è un programma online a pagamento che consente di inviare in pochi click un post del proprio Blog contemporaneamente a svariati siti di Social Bookmark oppure inviare il proprio articolo a diversi siti di Article Marketing.

Il pagamento avviene mensilmente e può essere disdetto in qualsiasi momento: i costi variano dai 13 € al mese per un singolo dominio ai 69 € al mese per la sottoscrizione di dieci domini.


Hekla One


Esistono su internet alcuni siti in lingua inglese che offrono un servizio analogo sui principali social network mondiali, ma Article Marketing Turbo è l’unico che offre la possibilità di lavorare in italiano sui social network italiani.

Il prodotto viene aggiornato con nuovi siti [anche su segnalazione dei clienti] costantemente: al momento offre la possibilità di inviare i propri articoli a:

  • 46 siti di Social Bookmarking italiani;
  • 25 siti di Social Bookmarking mondiali;
  • 15 siti di Article Marketing italiani;
  • 45 siti di Article Marketing mondiali;

Tra questi, sopra citati, nel mese di febbraio sono stati aggiunti 7 siti di Social Bookmark e 4 siti di Article Marketing.

Vantaggi

Sicuramente il prodotto consente un risparmio di tempo notevole. Io personalmente lavoro solo con i siti italiani: adesso riesco ad inviare in pochi minuti il mio articolo a tutti e 46 i siti di Social Bookmark presenti, mentre prima impiegavo 15 – 20 minuti per inviarli ad una decina di siti.

Quando devo inviare un articolo di Article Marketing il risparmio di tempo è ancora maggiore.

Richiede ovviamente un po’ di tempo all’inizio per impostare i parametri necessari all’invio automatico: questi tempi possono essere stimati in 1-2 ore [comprensiva di registrazione sul sito di Social Bookmark, inserimento delle credenziali all’interno del programma e preimpostazione delle categorie]. Questo tempo è da considerarsi un investimento una tantum.

Non sto chiaramente a sottolineare l’importanza del social bookmark sia per la link popularity che per il numero di visite al vostro blog, dato che questo ritengo sia assodato per tutti.

Svantaggi

Il programma, anche se non richiede alcuna competenza tecnica per il suo utilizzo, non è del tutto intuitivo e, in alcune sue funzionalità, a mio giudizio, può essere ancora fortemente migliorato.

La documentazione di riferimento fornita non è del tutto aggiornata, ma i concetti sono comunque chiari e le funzionalità spiegate ed applicabili sulla versione attuale del programma.

Non mi è anocra chiaro se sia possibile utilizzarlo con siti di terzo livello [ad es. mioblog.blogspot.com], ma da quello che ho visto ritengo che questo non sia possibile.

Il fatto di dover versare un canone mensile, inoltre, da un lato garantisce aggiornamenti e miglioramenti costanti sul programma, da un altro, però, richiede un esborso continuativo per noi utenti, anzichè un costo una tantum. Personalmente il canone non mi pesa e, anzi, preferisco avere più tempo per scrivere un post in più o dedicarmi alla mia famiglia: in fin dei conti mi basta lavorare mezz’ora in più per recuperare il costo sostenuto [e di tempo, in un mese, ne risparmio decisamente di più].

Conclusioni

Personalmente sono estremamente soddisfatto dei risultati ottenuti dal programma: riesco a fare di più in meno tempo. Come scritto sopra, ci sono sicuramente margini di miglioramento in alcune funzionalità, non tanto relativamente alla sostanza quanto alla facilità di utilizzo.

L’alternativa che si pone di fronte ad un Blogger è quindi quella di scegliere se continuare ad inviare manualmente i propri articoli oppure acquisire questo servizio che consente effettivamente di risparmiare veramente tanto tempo che può essere reinvestito in altre attività di ottimizzazione del proprio Blog [ad es. maggior numero di post, maggiore qualità degli articoli, etc].

Se vuoi farti un’opinione ti consiglio di sfruttare la possibilità di utilizzarlo in prova gratuita per 7 giorni.

Tu hai già utilizzato Article Marketing Turbo? Che opinione ne hai?

Utilizzi prodotti similari? Lascia un commento!



Instagram On Fire



Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
About The Author

Enrico

Da oltre 10 anni appassionato di Web Marketing, seguo vari progetti con l'obiettivo di generare rendite automatiche: network marketing, internet marketing, trading ed investimenti. Nel poco tempo libero tanto studio, sport, animali domestici (figlia e cane) e tento di passare anche un po’ di tempo con mia moglie, prima che chieda il divorzio :-)

24 Comments

  • towerlight2002

    19 aprile 2009

    ottima recensione.
    la tentazione è forte, mi hai quasi convinto a provarlo 😉
    …segnalare ogni volta un articolo a maniana, col tempo diventa angosciante. 🙂
    Ma qualcosa di gratuito?

  • Chicco

    19 aprile 2009

    @towerlight2002
    Ciao e benvenuto su GuadagnoSuInternet.Com.

    Ti consiglio sicuramente di provarlo [hai la possibilità di fare 7 giorni gratis]: tieni conto che puoi cancellare l’iscrizione in qualsiasi momento anche nel caso in cui non volessi continuare a pagare il canone mensile.

    Di gratuito ti posso segnalare un sito che lavora principalmente con Social Network inglesi. Al momento puoi inviare contenuti a 15 siti. Il sito è: Socialmatic.

  • Pietro - Community blogger

    5 settembre 2009

    Ne ho descritto l’importanza in un mio post ma lo metterò solamente a breve in quanto e da tempo che avevo deciso di passare ad un dominio personale su piattaforma wordpress (ad ottobre). Credo che il tempo speso ad inserire articoli valga molto di più di 13 euro mensili o 21 per due siti. D’altra parte se credi nel tuo blog e vuoi che faccia il salto di qualità prima o poi qualcosina devi investire….

    • Chicco - Guadagno su Internet

      11 settembre 2009

      Ciao Pietro.

      Io da un paio di mesi non lo sto più utilizzando, perchè ho fatto la scelta strategica di utilizzare solo pochi siti [quelli che mi portavano più visite] di social bookmarking.
      Devo dire che in termini di risultati non noto particolari differenze nelle visite entranti.

      Per quanto riguarda l’Article Marketing, invece, sicuramente la scelta di non utilizzarlo più avrà delle ripercussioni, ma devo anche dire che sono solo pochi i siti di Article Marketing italiani veramente funzionanti. Inoltre ti segnalo che l’editor del programma ha un po’ di problemi nel gestire le parole accentate (o meglio, ha un po’ di problemi a comunicare correttamente ad alcuni siti le parole accentate).

  • Vale

    9 settembre 2009

    L’ho provato due volte ma a me non piace. Trovo molto limitante poter inserire solo nella lista di siti proposti.
    Gli svantaggi che ho trovato io sono soprattutto qui, io ricevo molte visite da siti di social bookmarking che benché popolari non sono ancora supportati, di conseguenza finito di inserire con AMT dovevo poi proseguire con una lunga serie di inserimenti a mano.

    Ho trovato altri svantaggi per cui alla fine della prova non ho continuato e ho optato per altro programma.

    però posso confermati che funziona con i domini sui quali avevi dubbi, io ne ho uno simile e non ho avuto problemi a registrarlo

    • Chicco - Guadagno su Internet

      11 settembre 2009

      @Vale
      Ciao Vale,

      grazie per la tua testimonianza. Il programma consente comunque di suggerire nuovi siti non ancora inseriti, in modo tale che lo staff possa includerli tra quelli supportati.

      A mio giudizio sono tanti, anche più di quelli effettivamente necessari, ma è chiaro che se tu non trovi disponibili quelli che più utilizzi e ti danno i rendimenti migliori non vale la pena utilizzarlo.

      Devo dire che anche io, pur trovandolo molto funzionale, ho optato per non rinnovare negli ultimi mesi la sottoscrizione, perchè mi sono reso conto che è inutile inviare i post a 100 siti di social bookmark o article marketing, ma è più redditizio, in termine di risultati, seguirne con attenzione due o tre.

      • paolo santagostino

        4 dicembre 2012

        ciao Chicco, ho letto con attenzione il tuo posto ma, essendo a digiuno di tutto questo, ti chiedo: quali sono le differenze tra Article Marketing e Bookmarking? e dove posso trovare un elenco dei due? grazie mille

        • Enrico Vignali

          7 dicembre 2012

          Ciao Paolo,
          la differenza sta nel fatto che il bookmarking dovrebbe essere la condivisione tra utenti di “siti interessanti”. Nella pratica poi il blogger condivide i propri articoli ed “apprezza” quelli di altri. Tra i principali siti italiani di bookmarking ti posso segnalare Diggita ed OKNotizie.
          L’article marketing è invece l’attività di pubblicare del contenuto originale, contenente link verso il proprio sito, su siti specializzati nell’article marketing, in modo da aumentare la propria visibilità ed ottenere backlink verso il proprio blog. Tra i siti italiani, ti segnalo Article Marketing Italia ed altri li puoi trovare in questa lista: http://liste.giorgiotave.it/article-marketing/

          NOTA BENE: in questo articolo del blog, faccio la recensione di un servizio a pagamento, denominato Article Marketing Turbo, che ha lo scopo di rendere più semplice la diffusione dei contenuti su queste piattaforme, in maniera semi automatica, con tutti i pro ed i contro.

  • Testi Canzoni Blog

    27 settembre 2009

    Article Marketing Turbo in pratica segnala lo stesso articolo (con stesso titolo e descrizione) a decine di Bookmarking italiani, tutto ciò però non una pratica che porta ad enormi vantaggi, poichè google non idicizzerà mai 10-20-30 articoli con titolo e descrizione uguali, al massimo ne indicizzerà 3-4-5 ma non di più, quindi tutti questi vantaggi non li vedo proprio.

    E’ consigliabile segnalare il prorpio articolo a massimo 4 Social Bookmarking italiani con titoli e descrizioni diversi sono molto molto più redditizi.

    • Chicco - Guadagno su Internet

      28 settembre 2009

      @Testi Canzoni Blog
      Ciao e benvenuto in GuadagnoSuInternet,

      anche io adesso ho scelto di concentrarmi su solo alcuni social bookmark per la diffusione degli articoli ed effettivamente trovo che il rapporto beneficio/costo sia ottimo.

  • Daniele

    19 ottobre 2009

    Scritto da:Testi Canzoni BlogArticle Marketing Turbo in pratica segnala lo stesso articolo (con stesso titolo e descrizione) a decine di Bookmarking italiani, tutto ciò però non è una pratica che porta ad enormi vantaggi, poichè google non indicizzerà  mai 10-20-30 articoli con titolo e descrizione uguali, al massimo ne indicizzerà  3-4-5 ma non di più, quindi tutti questi vantaggi non li vedo proprio.

    E’ consigliabile segnalare il prorpio articolo a massimo 4 Social Bookmarking italiani con titoli e descrizioni diversi sono molto molto più redditizi.

    Ti faccio presente che con la nuova versione di AMT è possibile segnalare il proprio articolo sul lato social bookmarking con 5 descrizioni e titoli opzionali oltre a quello di default. (stesso discorso vale per il lato AM dove oltre a titolo e sommario di default è possibile inserirne altri 5 facoltativi)

    Per quanto riguarda il problema della codifica dei caratteri accentati è stato risolto al 100%…

    Fossi in te lo proverei gratis per 7 giorni, non hai nulla da pedere…. 😀

  • @Daniele – Ciao Daniele, benvenuto in Guadagno Su Internet.

    Grazie per le anticipazioni sulla nuova versione di Article Marketing Turbo.

  • ermanno

    20 ottobre 2009

    5 titoli oltre a quello di default sono pochi.

  • siti web a basso costo

    6 novembre 2009

    Mah dovrei sperimenterlo questo article marketing turbo. Mah ci devo pensare.
    Cmq post molto utile.

  • vincenzo

    27 luglio 2010

    Ottimo prodotto da come viene descritto pero’ non mi va il fatto che ci sia un canone mensile da pagare, bastava un costo unatantum e via.

    • Enrico Vignali

      28 luglio 2010

      Ciao Vincenzo e grazie per il tuo commento,
      capisco la tua opinione, ma è anche vero che qui tu non stai comprando un software, ma hai a disposizione un servizio che viene aggiornato nel tempo ed aggiunge periodicamente nuove funzionalità o nuovi siti su cui aggiungere i tuoi articoli.

  • Alessandro

    16 novembre 2010

    Sinceramente secondo me questo articlesmarketingturbo ha un limite enorme. Apparte il fatto che è un pò farraginoso da usare, il problema è che tu invii lo stesso articolo a tutti i siti di articlesmarketing creando contenuto duplicato che ha una considerazione molto bassa da parte di Google.

    Se uno fa articles marketing per ottenere buoni link in entrata, dovrebbe scrivere articoli sempre diversi sui vari siti e soprattutto mettere link diversi a varie sottosezioni del sito.

    Scrivere lo stesso articolo per tutti i siti di articles marketing ha un valore molto ma molto più basso e ciò è confortato da molti esperti SEO made in Usa, dove l’articles marketing è un istituzione…

    • Enrico Vignali

      16 novembre 2010

      Ciao Alessandro,
      grazie per la tua visita.

      Concordo assolutamente con le tue osservazioni.
      Sono le stesse, insieme ad altre, che mi hanno spinto dopo il test iniziale a non proseguire nell’utilizzo del prodotto.

  • Daniele

    19 maggio 2011

    Ciao Enrico, mi permetto di aggiornare questa discussione, infatti i prezzi per le licenze sono stati praticamente stracciati e si parte da una licenza one mensile a soli 9,99€/mese, con sconti progressivi per licenze multiple e annuali.

    Inoltre sono state introdotte una serie di novità come ad esempio il plugin per wordpress che importa i dati dell’articolo dal blog ad AMT in un click, permettendo all’utente di risparmiare ulteriore tempo.

    Per quanto riguarda il discorso che facevate riguardo la possibilità di essere penalizzati inviando lo stesso contenuto a tutti i siti di Article Marketing sono pienamente daccordo con voi e sono il primo a scriverlo nella guida gratuta “Come fare article marketing e social bookmarking” che distribuiamo sul nostro sito, ma già il discorso cambia se stiamo parlando di comunicati stampa, tant’è che il nostro tool viene usato molto da uffici stampa.

    Sperando di aver fatto cosa gradita, ti auguro un buon lavoro.

    Ciao 🙂

  • Stefano

    18 luglio 2011

    Io l’ho usato quando nacque, però con molti accorgimenti (allora mancava una guida, però non avevo tempo di scriverla io), mandavo sempre copie diverse ai i vari blog, ed era il periodo in cui oknotizie tirava molto. praticamente scrivevo l’articolo, lo diversificavo con un programma gratuito di Spin inglese (funziona uguale), facevo i 30-40-50 diversi articoli e li piazzavo sui diversi social… era un pò macchinoso ma mi ha garantito a distanza di tre anni di avere un PR 4, stabile nel tempo, non l’ho più toccato il sito da allora… bisogna spenderci un pò di tempo ma ne vale la pena, anche perché i backlink che hai rimangono anche se son blog che non ti portano visitatori.

  • pubblicita

    16 giugno 2012

    ciao ragazzi e complimenti per il post al blogger…mi potete elencare i 4 migliori siti dove postare articoli?
    un’altra domanda?…con quale criterio eliminano i post duplicati? non vorrei che qualche furbo copiasse i miei post e li proporrebbe ad altri siti di comunicati stampa!!

  • Alex

    7 maggio 2014

    Purtroppo non sembra funzionare più quel tool, ne conosci altri?

    • Enrico

      7 maggio 2014

      Ciao Alex,
      l’articolo è molto datato e da allora sono cambiate tante cose: moltissimi siti di article marketing sono scomparsi ed anche i siti di bookmark, a parte, forse OKNotizie, hanno perso l’importanza di un tempo. Oggi i Social la fanno da padrona per la diffusione dei contenuti ed esistono svariati sistemi per la pubblicazione automatica da WordPress verso Facebook, Twitter o Google Plus.